T028 Ghiacciaio dell’Aletsch (CH)

In questo giro andiamo a vedere il ghiacciaio dell’Aletsch, nel Canton Vallese CH.

Ghiacciaio di 23 Km, che è patrimonio dell’Unesco.

Arriviamo in macchina fino a Briga, poi Saliamo per la valle che porta al passo della Novena .

Ma molto prima arriviamo a More-Filet è il nostro punto di partenza.

Si comincia a salire tutto su asfalto per molti Km, man mano si apre il panorama su tutta la valle sottostante 

arrivati a Fischeralp si procede su uno sterrato molto compatto

che ci porta all’imbocco di una galleria da attraversare (tutta pedalabile)

e sufficientemente illuminata.

Usciti dalla galleria si scende sulla sinistra e a breve arriviamo in prossimità del ghiacciaio dell’Aletsch ,panorama da mozzafiato.

Purtroppo il tempo  sta cambiando ,sembra che sta arrivando un temporale,allora decidiamo di scendere a ritroso da dove siamo arrivati,

Anche cosi il giro è stato molto bello.

Distanza totale: 52.05 km
Altitudine massima: 2282 m
Totale discesa: -2076 m

T027 Cardada Cimetta (CH)

In questo giro andiamo a percorrere strade e sentieri ,sulle alture di Locarno ,

giro quasi tutto panoramico.

Arrivati a Locarno prendiamo la strada che sale a Orselina, poi saliamo a Brè

il panorama e già molto ampio.

Si continua a salire e dopo numerosi tornanti  e tanta fatica arriviamo a Cardada 1340mt

di altitudine.

Da qui saliamo fino a Cimetta ,il panorama a 360° ci ripaga di tutte le fatiche.

Poi scendiamo fino a l’Alpe Cardada ,dove parte una bella mulattiera che passando in val Resa 

e Minusio alto ,ci riporta a Locarno.

Distanza totale: 38.2 km
Altitudine massima: 1548 m
Totale discesa: -1499 m

T026 Pizzo Leone Ronco (CH)

In Questo giro andiamo oltre confine, passiamo per Brissago, arrivati a Porto Ronco, saliamo a Ronco, seguiamo la strada per Arcegno ,poi si sale fino ai Monti di Ronco.

Qui siamo a circa 1200 metri di altitudine, la salita e lunga e impegnativa ,ma si pedala su asfalto.
Dove finisce la strada prendiamo il sentiero per alpe di Naccio, continuiamo fino al Pizzo Leone.
Dopo aver ammirato il panorama e fatto qualche foto torniamo a ritroso fino all’alpe di Naccia, dove troviamo il sentiero che scende a Brissago.
Il primo tratto e molto tecnico, poi si ritorna sulla strada principale.

Distanza totale: 43.32 km
Altitudine massima: 1502 m
Totale discesa: -1804 m

T025 RIALE GRIESS

Questo giro si percorre ad alta quota,siamo tra l’alta val Formazza e la Svizzera. Si parte dai 1600mt. della cascata del Toce e si toccano i 2500mt. passando davanti al ghiacciaio del Griess, uno scenario molto suggestivo.
Se si parte da Cannobio in auto ci vogliono quasi due ore per arrivare alla Cascata del Toce. Passando per Verbania Domodossola Crodo Premia.
Lasciamo la macchina nel piazzale Cascata del Toce e saliamo verso Riale
(anche se è agosto un piccolo consiglio portate vestiti pesanti la temperatura cambia spesso ) prima di arrivare a Riale giriamo a destra, dove ci attende una lunga sterrata che sale, la pendenza non è molto eccessiva ci sono molti tornanti da cui possiamo godere già di un ottimo panorama su Riale e la diga di Morasco.

In prossimità del rifugio Maria Luisa la strada spiana, in questo tratto con un po’ di fortuna e possibile sentire ed avvistare qualche marmotta.
Continuiamo il nostro percorso costeggiando il lago della diga di Toggia per arrivare al passo S. Giacomo; qui siamo gia in territorio Svizzero.
Adesso si scende e tenendo la sinistra andiamo a cercare il sentiero per la capanna Corno Gries.
Attenzione al primo tratto per la pendenza e facile scivolare. non ci sono neache alberi per aggrapparsi.
Qui siamo in alta val bedretto si vede la strada che sale al passo della Novena, si riesce a vedere anche la strada che sale al passo del Gottardo, il panorama e da mozzafiato peccato che viene disturbato dal rumore del traffico.

Passata la parte più brutta del sentiero ci immergiamo in uno scenario quasi lunare con sali scendi e sassaie.
Cominciamo ad avvistare la Capanna Corno Gries.
Quando arrivati ,facciamo una bella pausa, la capanna è molto confortevole e moderna.
Ripartiamo alla volta del ghiacciaio del Gries, dopo uno scollinamento ci appare di colpo davanti ghiacciaio che scivola nel suo lago cristallino, dopo aver ammirato il ghiacciaio saliamo a sinistra per il passo Gries, adesso ci attende una lunga discesa
molto tecnica e ripida, ma fattibile per arrivare a Battelmatt famoso per il suo formaggio.
Da qui si rientra in Italia dove scende una sterrata che passa per il lago di Morasco attraversa il paesino di Riale fino alla cascata del Toce.

Diese Tour ist in grosser Hὂhe,wir sind zwieschen die Val Formazza und die Schweiz.
Man fahrt von den cascata del Toce 1600 mt. bis auf 2500 mt. bei den Gletscher Griess.Die Landschaft ist sehr beeindruckend.
Die Steigung ist nicht zu viel.Es gibt viele Kurven aus denen wir einen schönen Blick auf Riale und den Damm von Morasco sehen können.

Wenn man von Cannobio fart in auto, braucht man zwei stunden um auf die cascate del Toce.Wir fahren bei Verbania,Domodossola,Crodo Premia.
Sie lassen das Auto auf dem Platz cascata del Toce und gehen bis zu Riale.
Einen Rat: auch im August braucht mahn warme Kleidung die Temperatur ändert sich oft.
Vor der Ankunft in Riale rechts abbiegen, uns erwartet eine lange Schotterstasse bergauf.

Distanza totale: 26.87 km
Altitudine massima: 2535 m
Totale discesa: -1162 m

00 La Via Alta Ligure

Preparazione alla prossimo viaggio estivo.