Main

Il sito cannobiomtb vuole essere una raccolta di quanto e’ possibile pedalare nell’area del comune di Cannobio, per conoscere la sua valle e le sue frazioni.


Naturalmente i percorsi possono essere cambiati, incrociati ecc. Noi diamo solo delle indicazioni generali, i percorsi devono essere affrontati da bikers preparati sia tecnicamente che fisicamente.

Scoprire la realta’ del territorio stando in sella alla due ruote, percorrendo le antiche traccie ed itinerari di singolare bellezza. L’orgoglio e la soddisfazione di condividere anni di pedalate, di piccole “scoperte” fatte, con quanti amano questo sport.
Una raccolta di proposte che ho cercato di documentare e catalogare per presentare i percorsi pedalabili di Cannobio e dintorni.

Per questo, non ci assumiamo nessuna responsabilita`del vostro comportamento, e ci permettiamo di darvi qualche consiglio: Dare sempre la precedenza ai pedoni, rispettare la natura, non lasciare spazzatura ,non uscite dai sentieri, siate molto prudenti, usate il casco anche in salita, e consultare la meteo.

E per il resto, buone pedalate…… Gianni.

Chi siamo

Finalmente, dopo anni di uscite in MTB in lungo ed in largo, abbiamo la possibilità di condividere con tutti gli appassionati e non, questa passione  per la montagna e la bicicletta, cosi’ che tutte la persone che non conoscono  il nostro territorio, visitando il sito, si possano render conto di quanti angoli meravigliosi ci sono da scoprire.
 
Saranno ben accetti tutti i consigli e le idee che vorrete suggerirci.

ultime pubblicazioni

T023 Alpe Cortaccio

In questo giro espatriamo nella vicina Svizzera. Partiamo da Cannobio percorrendo la statale 34 direzione nord ed oltrepassato il confine entreremo nell’abitato di Brissago.Subito dopo il primo distributore di benzina, sulla sinistra, saliremo per Piodina Cortaccio. Anche se la pendenza si fa subito sentire, verremo ripagati da un percorso sempre molto panoramico.Riusciremo a vedere la …

T022 Cadorna, Zeda

Seguiamo l’itinerario Vada’, proposto nella precedente proposta (vedi giro T021) ed arrivati al rifugio seguiremo ulteriomente il sentiero che sale verso la vetta: da qui il percorso si fa molto più duro e tortuoso ma ancora pedalabile e dopo circa trenta minuti saremo ai piedi del monte Zeda. Il percorso si interrompe ad un bivio: …